Loader
Come scegliere spazzolini e altri prodotti per una buona igiene orale?
24815
post-template-default,single,single-post,postid-24815,single-format-standard,bridge-core-2.5.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-24.0,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive
četkice, spazzolini

Come scegliere spazzolini e altri prodotti per una buona igiene orale?

Sappiamo tutti che prevenire è meglio che curare, e il modo migliore per la prevenzione è il mantenimento dell’igiene orale regolare e di qualità. Ci sono molti preparativi e strumenti sul mercato che ci aiutano in questo. Oltre ai dentifrici e agli spazzolini classici che usiamo tutti, ci sono collutori, filo interdentale, spazzolini interdentali e doccia dentale. Cosa sono tutte queste cose e quando vengono utilizzate? Di cosa abbiamo bisogno per mantenere la salute e l’igiene della cavità orale? Continuate a leggere e lo scoprirete.

Il dentifricio

Ci sono diversi tipi di dentifrici, ordinari o quelli con scopo speciale e terapeutico. Se non avete problemi con i denti e il parodontale, potete acquistare qualsiasi dentifricio e la vostra scelta può dipendere dal gusto, dall’aspetto della confezione, dal prezzo etc.

Ma se avete problemi di ipersensibilità dentale o problemi parodontali, il vostro dentista vi consiglierà quale dentifricio terapeutico scegliere. I dentifrici sbiancanti dovrebbero essere evitati, poiché la maggior parte di tali dentifrici ha particelle abrasive, che possono danneggiare lo smalto dei denti.

Gli spazzolini

Una domanda molto comune è quale tipo di spazzolino usare. Ce ne sono davvero tanti sul mercato, ci sono morbidi, medi, duri e di diverse lunghezze. Alcuni sono con fibre naturali e alcuni con artificiali. Gli elementi più importanti nella scelta dello spazzolino giusto sono le dimensioni della testa dello spazzolino e delle fibre. La testa non deve essere troppo grande per poter raggiungere tutte le aree degli archi dentali. Per durezza, più adatti sono gli spazzolini morbidi. È un’idea sbagliata che un spazzolino più duro pulisce meglio i denti. Inoltre, i spazzolini più duri piegano più difficile e quindi non possono pulire l’area sotto le gengive e tra i denti.

I collutori per la bocca

Sul mercato esistono vari tipi di collutori. Il loro uso dovrebbe essere limitato, cioè sarebbe migliore usarli se il dentista li ha raccomandati. E non dovrebbero assolutamente  essere considerati come l’unico mezzo per mantenere l’igiene orale. Questi fluidi collutori possono essere usati solo come supplemento al spazzolino dentale e ai spazzolini interdentali.

Gli spazzolini interdentali

Gli spazzolini interdentali sono il mezzo più efficace per pulire lo spazio tra due denti perché possono raggiungere tutti gli angoli e le superfici concave degli spazi interdentali. Come sapete, questo è il spazio che il spazzolino classico non può pulire e in cui, propio per questo, si più spesso sviluppa la carie. Gli spazzolini interdentali consentono il controllo della placca anche in aree che non possono essere raggiunte con il filo e per questo consigliamo di usare questi spazzolini ogni notte insieme con il classico spazzolino. Esistono diverse dimensioni degli spazzolini e di solito i produttori li contrassegnano con colori diversi. Nella scelta delle dimensioni per ogni spazio vi dovrebbe aiutare il vostro dentista. Nello nostro studio noi facciamo una mappa personalizzata in cui per ogni spazio interdentale determiniamo la dimensione dello spazzolino interdentale.

Il filo interdentale

Il filo interdentale consigliamo in situazioni quando lo spazio tra i due denti non può essere pulito con lo spazzolino interdentale. Si dovrebbe fare attenzione quando si passa con il filo tra i due denti di non „attaccarlo“ nelle gengive, facendo cosi’ una piccola incisione che a volte all’occhio non è visibile. l’uso frequente del filo con la tecnica sbagliata può provocare danni permanenti e questo può risultare con il ritiro delle gengive.

Le docce orali

La doccia orale viene utilizzata per pulire i residui di cibo e la placca tra i denti e sotto la linea gengivale. Sono facili da usare e più comodi per le gengive, ma rappresentano un ulteriore mezzo per mantenere l’igiene orale. Sono particolarmente consigliati ai pazienti che portano gli apparecchi e che hanno ponti o gli impianti.

La conclusione e i consigli

Dopo tutto sopra menzionato, la nostra raccomandazione è di usare gli spazzolini interdentali ogni giorno insieme con l’uso quotidiano di dentifricio e spazzolino dentale classico. Il filo dentale usate solo per le aree che non possono essere pulite con i spazzolini interdentali. Le docce orali possono essere un complemento al mantenimento dell’igiene orale. I collutori per la bocca consigliamo di usarli solo su raccomandazione del dentista come parte di alcune terapie.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail