koliko traje upala zubnog mesa

Gengiva infiammata – qual’è la causa, sintomi e quanto dura?

Una domanda spessa dei nostri pazienti è “quanto dura la gengiva infiammata?”. L’infiammazione delle gengive, o gengivite, è un evento comune che nella maggior parte dei casi può essere prevenuto con una migliore igiene orale e regolari visite dal dentista. La gengivite è causata dall’accumulo di batteri nella bocca e lungo le gengive. Quando lavate i denti regolarmente, usate gli spazzolini interdentali e pulite i denti professionalmente nello studio dentistico, rimuoverete gran parte di questi batteri e prevenite la gengivite.

Ma se non prendete cura dei vostri denti o state combattendo con una condizione medica che rende più probabile la gengivite, le vostre gengive possono infiammarsi e diventare rosse. Ciò porta non solo a disagio, ma anche a danni potenzialmente a lungo termine ai denti e alle strutture di supporto. La gengivite è una condizione che non dovrebbe essere ignorata, ma dovrebbe essere trattata.

Che cosa causa la gengiva infiammata?

Prima di tutto, cosa causa la gengivite? La gengivite è un tipo di infiammazione delle gengive causata da batteri che vivono lungo il bordo gengivale. Ci sono molti diversi tipi di batteri nella vostra bocca e non c’è solo un tipo che causa questa condizione. Il termine generico per una varietà di batteri e muco in bocca è placca.

E se non praticate l’igiene orale qualità, siete ad un rischio significativamente più alto di gengivite. Ad esempio, se non lavate o pulite regolarmente con gli spazzolini interdentali, è più probabile che soffrirete di gengivite. Indipendentemente, alcune persone sono semplicemente più inclini alla gengivite di altre. Le donne in gravidanza, le donne in menopausa, i diabetici e le persone con leucemia hanno maggiori probabilità di soffrire di gengivite.

Le fasi della gengivite

Quali sono i sintomi della gengivite?

Per iniziare il trattamento, è necessario riconoscere i sintomi. Le vostre gengive non saranno necessariamente dolorose. Innanzitutto, le vostre gengive saranno rosse, gonfie e sanguineranno quando le spazzolate. E se ignorate l’infiammazione, possono comparire piaghe bianche o gialle in bocca.

Come si cura e quanto dura la gengiva infiammata?

Una volta che vi rendete conto di avere la gengivite, quanto tempo ci vorrà per farla scompare? La gengivite non andrà via da sola e sarà sicuramente necessaria una visita dal dentista. I sintomi dipenderanno dalla gravità della gengivite e dal motivo per cui avete avuto la gengivite. Ad esempio, se siete diabetico e quindi avete un rischio maggiore di sviluppare gengivite, dovreste assicurarvi che il vostro medico tratta correttamente il vostro diabete, così come la gengivite stessa.

Se avete una carenza di vitamina C, il medico dovrà aiutarvi a ripristinare i livelli di vitamina C per aiutare a curare la gengivite e prevenire il ripetersi dell’infiammazione.

Sanguinamento dalle gengive come sintomo della gengiva infiammata

Esistono diversi modi per trattare la gengivite. Potete aiutare la vostra guarigione lavando regolarmente i denti, sciacquando con acqua tiepida e sale e facendo un leggero massaggio alle gengive. Inoltre, potrebbero esservi prescritti farmaci per aiutare con il processo di guarigione, quindi prendeteli come raccomandato dal vostro dentista.

Come potete contribuire al passaggio più veloce della gengiva infiammata

Se non lo avete già fatto, è una buona idea visitare un dentista per un controllo e una pulizia professionale dei denti. Ma questo è solo l’inizio. Il trattamento delle malattie gengivali richiede cure costanti:

  1. Usate gli spazzolini interdentali ogni giorno: gli spazzolini interdentali sono importanti per combattere le malattie gengivali tanto quanto lavare i denti, ma dovete usarli correttamente per ottenere i migliori risultati.
  2. Scegliete lo spazzolino giusto: sia che preferite uno spazzolino normale, elettrico o ultrasuoni, dovreste scegliere uno con una testina piccola e fibre morbide. Potete leggere di più su questo argomento QUI.
  3. Lavate i denti almeno due volte al giorno: spazzolate i denti al mattino, dopo i pasti e prima di andare a letto.
  4. Regolate la vostra tecnica di spazzolatura. Tenete lo spazzolino a un angolo di 45 gradi e delicatamente e leggermente fatte pressione mentre lavate tutte le superfici dei denti. Prestate particolare attenzione alle aree difficili da raggiungere, come corone dentali, angoli stretti o denti stretti. Si consigliano due minuti, ma dovreste lavarli finché i denti e le gengive non saranno completamente puliti.
  5. Concentratevi sulla vostra salute orale. La gengivite può tornare rapidamente. Spazzolatura e filo interdentale adeguati dovrebbero essere una priorità per prevenire le malattie gengivali a lungo termine.

Una corretta spazzolatura dei denti e mantenimento dell’igiene orale

Quanto dura la gengivite nei casi più gravi?

Se la gengivite non viene curata, nel tempo i batteri penetreranno negli strati più profondi della mucosa ed eventualmente nelle ossa e quindi l’infiammazione si trasformerà in parodontite.

A seconda della gravità dell’infiammazione, può essere necessaria una pulizia profonda o un curettage dentale.

La chiave per una pronta guarigione dalla gengivite è la sua diagnosi precoce. Conoscere i sintomi, andare rapidamente dal dentista e seguire le sue istruzioni vi aiuterà a recuperare in tempo. Il miglior trattamento è la prevenzione. Mantenere una buona igiene orale e prendersi cura della propria salute generale vi aiuterà a evitare la gengivite.

Se avete le domande o il bisogno di aiuto nel trattamento della gengivite, non esitate a contattarci.