izbjeljivanje zubi

Confutazione dei miti di metodi alternativi di sbiancamento dei denti

Viviamo in un’epoca in cui l’aspetto fisico è particolarmente importante. Siccome un sorriso è la prima cosa che notiamo l’uno sull’altro, non è una sorpresa che un sorriso bianco brillante sia diventato un “must have”.

Sicuro sbiancamento dei denti

Lo sbiancamento in uno studio dentistico può sbiancare e schiarire i denti fino a diverse tonalità. Tuttavia, cosa succede se vogliamo ritornare la bianchezza dei nostri denti a casa?
Ogni giorno, gli annunci pubblicitari ci commercializzano vari prodotti sbiancanti, affermando che sono i più efficaci e tuttavia naturali e che è molto facile e sicuro farlo a casa. È davvero così? Come identificare quale prodotto è veramente efficace?

Nel nostro blog precedente Sbiancamento dei denti per un sorriso di Hollywood abbiamo scritto sui metodi di sbiancamento nello studio e a casa.

Lo sbiancamento a casa può essere fatto con l’uso della matrice e anche con molti altri modi alternativi. Alcuni di questi, più comunemente menzionati su Internet, elencheremo nel questo blog. Risponderemo anche alla domanda se questi metodi di sbiancamento sono davvero efficaci o un mito.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un agente abrasivo delicato e una candeggina chimica delicata. L’esposizione ai denti del bicarbonato di sodio può causare danni alla superficie esterna del dente, lo smalto. Non devono essere ignorati anche i danni causati dagli agenti abrasivi sulle gengive.
A breve termine, l’uso di un tale agente abrasivo porterà allo scolorimento. Ma a lungo termine, a causa della parte “rimossa” dello smalto, potrebbe esserci una maggiore tendenza alla carie.
Le superfici danneggiate possono diventare più porose, causando l’incorporazione di più pigmenti dal cibo nello smalto, che alla fine può portare a denti più scuri. Dovrebbe essere anche ricordato che lo smalto rimosso non può crescere di nuovo.

Fragole

Concorderemo sul fatto che questo è un modo molto gustoso per sbiancare i denti. Anche se non vediamo alcun danno ai nostri denti, è discutibile se i denti possono essere sbiancati in questo modo.

Carbone

I dentifrici con carbone attivo e vari preparativi da casa ultimamente sono molto popolari. Vengono pubblicizzati da celebrità e degli influencer su tutti i social network.
Abbiamo cercato di capire se sotto tutte queste campagne promozionali in carbone attivo si nasconde solo uno stratagemma di marketing o fosse un buon modo di sbiancamento.
Abbiamo cercato la verità nella ricerca scientifica. Sfortunatamente, nessuna ricerca indipendente ha dimostrato maggiori benefici dei dentifrici a carbone attivo rispetto ai dentifrici sbiancanti convenzionali.
A causa della grande quantità di agenti abrasivi in tali paste, con l’uso frequente è anche possibile danneggiare lo smalto e le gengive.

Perossido

Lo sbiancamento con perossido è una tecnica molto pericolosa. Viene eseguita applicando il perossido ai denti con un batuffolo di cotone o mescolando la soluzione di perossido in bocca.
Lo sbiancamento con perossido è l’unico metodo di sbiancamento efficace e comprovato perché penetra nei denti e decompone il colore dei denti. Non è consigliabile utilizzare questo metodo a casa, ma solo sotto la supervisione di un dentista. L’uso del perossido a casa è pericoloso per denti e gengive!

Olio di cocco

Dicono che i denti possano anche essere sbiancati efficacemente agitando un cucchiaino di olio di cocco in bocca per circa 20 minuti. Noi diciamo – impreciso. Sebbene questo metodo non ha effetti negativi e può rimuovere temporaneamente le particelle di cibo e le macchie superficiali dai denti, non vi darà comunque un sorriso hollywoodiano.

Vorremmo sottolineare che i metodi alternativi di sbiancamento dei denti non possono essere paragonati allo sbiancamento nello studio.
Bicarbonato di sodio, fragole, olio di cocco e altri agenti forse possono rimuovere le macchie superficiali, ma non ci sono prove che siano efficaci per lo sbiancamento degli scolorimenti interni. Inoltre, bisogna fare attenzione a non fare più male che bene. Sottolineiamo ancora una volta che solo lo sbiancamento dei denti controllato dal dentista è sicuro e innocuo per i denti e le gengive.