La salute dei denti in gravidanza | Smile Studio
25862
post-template-default,single,single-post,postid-25862,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
zdravlje zubi u trudnoci, La salute dei denti in gravidanza

La salute dei denti in gravidanza

Siamo sicuri che tra i nostri lettori e seguaci ci siano donne incinte o che stanno pianificando la gravidanza. Per questo motivo, dedicheremo questo blog alla salute dentale in gravidanza. La gravidanza è accompagnata da cambiamenti ormonali che possono aumentare il rischio di gengivite e carie. Durante la gravidanza, a causa dell’aumento dei livelli ormonali di progesterone ed estrogeni, può verificarsi un aumento delle gengive.

L’aumento della gengiva crea uno spazio leggermente più profondo tra essa e il dente (normalmente 0,5-2,0 mm), che aiuta a trattenere la placca e, di conseguenza, ad aumentare il numero di batteri e l’infiammazione delle gengive, la cosiddetta gengivite da gravidanza. Presto, quando si lava i denti, si nota il sangue. Tali modifiche possono influenzare i singoli luoghi ma anche le gengive intere.

 

Gengivite da gravidanza

Poiché tali gengive gonfie e infiammate sono dolorose da spazzolare e sanguinano, molte donne in gravidanza evitano di lavarsi i denti regolarmente. In questo modo, il rischio di infiammazione coinvolge anche strutture più profonde che portano allo sviluppo della parodontite. La parodontite non solo ha effetti molto negativi sui denti e sulla salute della madre, ma può anche influenzare il feto.

 

L’epulide gravidica

Un altro fenomeno che può verificarsi durante la gravidanza è l’epulide gravidica. In realtà è una crescita benigna o granello che si verifica tra due denti ed è di colore rosso. Se causa problemi di alimentazione e di linguaggio, può essere eliminato. Altrimenti, si ritirerà dopo la gravidanza.

 

Acidità nella cavità orale

Nausea e vomito sono comuni nel primo trimestre di gravidanza. Il vomito provoca acidità in bocca a causa dell’acido gastrico e l’acido provoca un cambiamento nella flora orale e nel pH della saliva, che può causare danni allo smalto. Questo è il motivo per cui i denti non devono essere lavati immediatamente dopo il vomito; per evitare ulteriori danni. Si dovrebbe aspettare almeno un’ora.

L’uso di spazzolini può inoltre indurre il vomito. Ma non mollare, lavarsi i denti e mantenere l’igiene orale è molto importante.

 

Come mantenere i denti sani in gravidanza

Una buona igiene orale, alimentari sani e visite preventive regolari sono fattori chiave per la salute dei denti in gravidanza. In caso di sensibilità gengivale, si consiglia l’uso di spazzolini morbidi.

Sebbene questi problemi possano scomparire da soli dopo il parto, è necessario prendersi cura dei denti anche dopo la gravidanza. Ricordate di fare i controlli preventivi, perché la prevenzione è la migliore strategia per combattere la malattia parodontale.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail