Denti da latte- quando iniziano a crescere e come prendersene cura correttamente? | Smile Studio
24190
post-template-default,single,single-post,postid-24190,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Denti da latte- quando iniziano a crescere e come prendersene cura correttamente?

denti da latte

Denti da latte- quando iniziano a crescere e come prendersene cura correttamente?

I denti da latte sono molto importanti e sarebbe ideale tenerli fino alla loro caduta naturale o fino a spostamento con i denti permanenti. Ce ne sono 20 in totale, dieci in ogni mascella. Crescono nel periodo di 6 mesi a 2 e mezzo anni di età. Se volete evitare disturbi con i denti per il vostro bambino, dovete iniziare a prendervi cura subito.

Quando visitare per la prima volta un dentista?

Il momento ideale per la prima visita dal dentista sarebbe tra 2 e mezzo e 3 anni prima che i denti inizino essere cariati e che il bambino inizi a sentire dolore.

Se aspettate che si verifichi un problema e il dolore, il bambino sarà già spaventato al primo incontro con il dentista. In tali situazioni, la cooperazione tra il bambino e il dentista è difficile e a volte impossibile. Quindi venite il prima possibile con il bambino per incontrare il dentista. Così il bambino incontrerà l’ambiente della clinica, si sentirà a suo agio in quella zona e accetterà il dentista come amico. Se queste condizioni sono soddisfatte, la cooperazione è notevolmente più semplice, il bambino viene volentieri dal dentista, ed è più facile per i genitori. Inoltre, con le visite regolari ci sono meno carie e vengono crate più rapidamente.

Quando iniziano a crescere i primi denti?

In genere, a partire tra 4 e 10 mesi di vita, iniziano a crescere i primi incisivi centrali, di solito prima inferiori e dopo superiori. Poco dopo, iniziano anche e incisivi laterali nello stesso ordine.

Dopo una pausa di 2-3 mesi, arrivano molari inferiori e dopo superiori, dopo i quali appaiono i canini. E infine, tra il 19 ° e  30 ° mese d’eta, altri molari da latte. Tra i denti da latte più comunemente ci sono i spazi tra i denti che non devono preoccuparvi. Questo è normale e desiderabile perché i denti permanenti sono più larghi dei quelli da latte, quindi questi spazi compensano i denti da latte più piccoli e più stretti.

Come prendersi cura dei denti da latte

Mantenere l’igiene dei denti da latte dovrebbe iniziare presto, con il primo anno di vita. Attraverso un gioco si dovrebbe lavare i denti almeno 2 volte al giorno con dentifricio che contiene fluoro. Perché il fluoro? Attraverso oltre 30 anni di ricerca e utilizzo del fluoro, è giunto alla conclusione che è il mezzo più efficace per prevenire e combattere la carie. Il fluoro riduce la solubilità dei duri tessuti dei denti (“rafforza” lo smalto) e come sapete, con la carie le strutture dure sciolgono, quindi con il uso di fluoro questo è piu’ difficile. Nei processi di demineralizzazione già iniziati (scioglimento dello smalto), il fluoro accelera la remineralizzazione, rende difficile creare la placca come processo iniziale che porta alla carie e, in ultima riduce la densità della saliva, rendendola più fluida, che come conseguenza ha migliore risciacquatura e pulizia dei superfici dentali.

Non dimenticate che la carie è malattia dei denti non abbastanza puliti, che senza zucchero non c’è carie e che solo un dente pulito è un dente sano e come tale di solito non diventa cariato. E per un approccio corretto all’igiene orale, più importante sono le abitudini acquisite ancora durante l’infanzia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail